Instagram Facebook Linkedin
confapiemilia

Confapi Emilia

Lettera dal Direttore agli Associati: «Uniti si vince»

 

Lettera dal Direttore

«Uniti si vince»

Carissimi Associati,

è già passato un mese dall’inizio di questo nuovo anno. Ci siamo lasciati alle spalle un anno duro, difficile, incredibile, a tratti surreale. Lo è stato per tanti motivi, in primis per il dilagare di un virus che ha sconvolto il mondo intero, da ogni punto di vista.

Se è vero che per molte realtà il 2020 ha coinciso con una battuta d’arresto, per Confapi Emilia invece è stato un anno di crescita. Rispetto al 2019 infatti, il numero di nuove aziende associate è aumentato del 10%, un risultato di cui andiamo molto fieri e che ci fa comprendere come di fronte anche alle più grandi difficoltà, i valori di confronto e condivisione dell’Associazione si siano dimostrati vincenti. Non dimentichiamo inoltre che il 2020 è stato per Confapi Emilia l’anno del rinnovo del Consiglio dei Meccanici, dell’inaugurazione della nuova sede operativa, della nascita del Gruppo Giovani Imprenditori e del Gruppo Donne Imprenditrici. Un anno in cui state poste le basi per la costituzione della categoria di Unionalimentari.

Mai come oggi possiamo dire di fare parte di un sistema fragile. Mai come oggi quel processo chiamato ‘globalizzazione’ che pervade quotidianamente le nostre vite, ha dimostrato che, di fronte ad una pandemia, la lotta è uno a uno.

Mai come oggi però abbiamo capito che per operare in un contesto che cambia velocemente occorrono competenze, indispensabili per porre le basi per una cultura della crescita e una ‘cultura di impresa’. È questa la direzione in cui andremo: lavorare sodo affinché la cultura d’impresa penetri nella pelle dei nostri associati e che questi, a loro volta, possano diffonderla ai loro figli o ad altri imprenditori.

Come faremo tutto questo? Continuando a stare al fianco delle aziende, rispondendo ad ogni loro più piccola necessità. Condividendo con gli associati idee, progetti, proposte che non rimarranno ad aleggiare nell’aria ma assumeranno contorni ben definiti. Cercando il più possibile di ampliare la rete di associati perché solo stando uniti si raggiungono grandi obiettivi.

«Tenuto in un piccolo vaso – recita la frase contenuta nel film Big Fish di Tim Burton – il pesce rosso rimarrà piccolo, in uno spazio maggiore esso raddoppia, triplica o quadruplica la sua grandezza».

Noi di Confapi ci crediamo.

E tu?

Stefano Bianchi