Instagram Facebook Linkedin
confapiemilia

Confapi Emilia

Articolo Modenatoday: «Assembramenti, la modenese Spin Srl crea un dispositivo portatile per il distanziamento»

 

Assembramenti, la modenese Spin Srl crea un dispositivo portatile per il distanziamento

Spin Srl ha partecipato alla realizzazione di un dispositivo basato sulla tecnologia Inter Homines per la valutazione del rischio di contagio in spazi aperti e chiusi, a seguito della pandemia da Covid-19. Si tratta di un progetto di ricerca messo in campo da Unimore e realizzato grazie ad un bando della Regione Emilia-Romagna, progetto che tramite tecnologie di People Detection e Intelligenza Artificialevaluta la distanza tra le persone presenti in un’area tramite l’elaborazione di immagini, le quali, per una questione di privacy, non vengono mai memorizzate dal sistema.

Tutto parte da un algoritmo, che è stato realizzato dall’Università di Modena, che date le distanze suggerite dai virologi per prevenire il contagio,  calcola in tempo reale la distanza  tra le persone  nello spazio, pur elaborando immagini da una singola telecamera e quindi stima il rischio di contagio in una area monitorata. A seconda della percentuale di rischio evidenziata, il dispositivo crea un alert – visivo, uditivo o customizzabile sulle esigenze del cliente – che invita le persone a distanziarsi tra loro.

Spin Srl – azienda con sede a Campogalliano e associata a Confapi Emilia – si è dunque occupata di ingegnerizzare tale prodotto, attualmente in uso, per esempio, al Policlinico di Modena e all’Anagrafe di Modena. Il dispositivo si occupa inoltre di generare quotidianamente analisi post processo che possano essere utili ai responsabili della sicurezza di una determinata area per comprendere quali misure adottare a fronte del rischio di contagio in determinati giorni e/o fasce orarie.

Assembramenti, la modenese Spin Srl crea un dispositivo portatile per il distanziamento
„«Si tratta di un sistema embedded portatile, a basso costo e facilmente installabile – ha commentato Andrea Cucchiara, amministratore delegato di Spin Srl e responsabile dello sviluppo della ingegnerizzazione di Inter Homines – è a tutti gli effetti uno strumento di tutela che risponde perfettamente ai protocolli Covid che oggi devono essere rispettati in tutti gli spazi adibiti ad accogliere tante persone. L’epidemia da Covid-19 infatti ha cambiato totalmente il modo in cui viviamo la socialità, in pubblico e in privato. Inter Homines dà una risposta a questa nuova esigenza».“

ArticoloModenatoday