Instagram Facebook Linkedin
confapiemilia

Confapi Emilia

Articolo Gazzetta di Modena: “Confapi Emilia, progetto per sostenere le imprese con sedi digitalizzate”

 

È pronto per partire il progetto denominato “Confapi Emilia goes digital”, ideato dall’associazione delle pmi di Modena, Bologna e Reggio Emilia. La pandemia ha indotto molte imprese a ripensare il proprio modo di dialogare con fornitori, clienti, banche o consulenti, accelerando la trasformazione digitale del sistema impresa che a sua volta ha imposto tale cambiamento anche al mondo associativo. «Per questo motivo  – ha spiegato il presidente di Confapi Emilia, Giovanni Gorzanelli – la digitalizzazione delle nostre sedi territoriali non è un’imposizione del  mercato globale ma una scelta di fatto che ci è stata imposta dal modo in cui è cambiato materialmente il rapporto fra associazione datoriale e singola impresa associata.
Fare associazionismo in senso lato ci impone sempre di più di dover parlare agli imprenditori, rivolgendosi a loro singolarmente. In questa ottica abbiamo deciso di accelerare il processo di digitalizzazione delle nostre sedi territoriali: solo in questo modo potremo orientare la nostra consulenza e più in generale la comunicazione ai nostri associati».
Su queste basi è nato il progetto “Confapi Emilia goes digital” che di fatto ha previsto la digitalizzazione delle sedi di Confapi Emilia a Bologna, Modena e Reggio Emilia con l’obiettivo di consentire agli imprenditori associati di richiedere consulenze in pochi e immediati passaggi utilizzando semplicemente il sito di Confapi Emilia. Questa nuova relazione e collaborazione digitale consentirà all’imprenditore di sfruttare al meglio il proprio tempo contattando l’associazione con un semplice click e di ricevere, attraverso un contatto virtuale, una risposta immediata alla propria richiesta dal funzionario preposto. L’associazione è così in grado di essere vicina alle imprese in tempi record  promuovendo un messaggio di innovazione: saper usare al meglio le tecnologie per rafforzare o creare ex novo relazioni associative. Tutti i processi associativi sono adeguati alle esigenze imposte dall’era digitale con velocità d’esecuzione ed efficienza.

Articolo Gazzetta di Modena