Instagram Facebook Linkedin
confapiemilia

Confapi Emilia

Comunicato stampa: “Collocamento dei lavoratori disabili: nuove opportunità per le aziende”. Il webinar organizzato da Confapi Emilia, Agenzia Regionale per il Lavoro Emilia-Romagna e Synergie Italia previsto per lunedì 14 Giugno alle ore 15.30

 

Venerdì 11 Giugno 2021

Vivere e riconoscere la disabilità e la diversità non come un ostacolo al business, ma come un’opportunità per le aziende. È questo l’obiettivo del webinar organizzato da Confapi Emilia, Agenzia Regionale per il Lavoro Emilia-Romagna e Synergie Italia, previsto per Lunedì 14 giugno dalle ore 15.30 alle ore 16.30.

Insieme alla dott.ssa Giusi Presti – Responsabile ufficio per il Collocamento Mirato di Modena – alla dott.ssa Antonia Del Vecchio – psicoterapeuta e Disability Manager in Synergie Italia – e al dott. Federico Vecchi – Area Lavoro e Relazioni sindacali di Confapi Emilia –  sarà offerta ai partecipanti l’opportunità di conoscere quali sono le modalità di assunzione dei lavoratori/lavoratrici con disabilità e le conseguenti agevolazioni all’assunzione; sarà inoltre approfondita la conoscenza del Disability Manager, figura professionale nata nel 2015, data dalla quale prende sempre più piede in Italia, consentendo a molte persone di formarsi adeguatamente per ricoprire questo ruolo e di poter portare il loro contributo nelle aziende.

Il Disability Manager è dunque un professionista facilitatore che si adopera affinché in un contesto lavorativo vi siano le giuste condizioni professionali per tutti i lavoratori, con un occhio di riguardo a quelli con disabilità evidenti e non evidenti. Nel corso dell’evento sarà inoltre presentato un case history di sensibilizzazione al tema della disabilità e saranno illustrati tutti i vantaggi per le PMI che si avvalgono della disabilità per ottimizzare il proprio business.

«In quanto rappresentanti delle PMI del nostro territorio, sentiamo il dovere di sensibilizzare le nostre aziende sul tema della disabilità – ha commentato il dott. Federico Vecchi – invitiamo pertanto tutte le aziende a partecipare all’evento per conoscere e familiarizzare con un’opportunità che potrebbe rivelarsi preziosa».

«Parlare di disabilità e dunque anche di diversità significa di fatto parlare di welfare aziendale – ha dichiarato la dott.ssa Antonia Del Vecchio – per quanto ritengo che ancora molte realtà aziendali debbano conoscere quali siano i vantaggi del Disability Management, sono consapevole che molti passi avanti sono stati fatti negli ultimi anni per abbattere la barriera culturale del ‘ diverso come ostacolo o problema’. Eventi come quello di lunedì crediamo siano importanti strumenti di sensibilizzazione culturale e aziendale».

Così infine ha commentato la dott.ssa Giusi Presti: «Ciò che a noi preme in particolare è fare leva sul concetto di ‘collocamento mirato’ e non ‘obbligatorio’. Si abbandona l’impostazione assistenzialistica del vecchio collocamento obbligatorio e si introduce un sistema di politica attiva che lega l’occupazione e formazione e colloca la persona con disabilità al posto giusto. Se è vero che da parte delle aziende, in alcuni casi,  vi è una certa resistenza ad accogliere persone disabili, è altrettanto vero che quando si comprende che le stesse portano valore aggiunto e ricchezza, superando così l’ostacolo motivazionale, i risultati sono positivi e funzionali al raggiungimento degli obiettivi normativi e di solidarietà sociale». L’Ufficio per il collocamento mirato per realizzare gli obiettivi,  supporta i datori di lavoro pubblici e privati nella definizione delle professionalità e delle mansioni ricercate e individua le modalità più opportune di inserimento dei lavoratori e delle lavoratrici disabili svolgendo di fatto un ruolo di facilitatore istituzionale.